Allenarsi a casa in modo efficace si può, ma servono degli attrezzi. Scopri quali attrezzi sono utili, poco utili o inutili per il tuo allenamento a casa.

fitness allenamento per donne
 

 

 

E’ davvero possibile allenarsi in casa, ottenendo anche buoni risultati?

L’allenamento a casa spesso non è considerato altrettanto efficace come quello fatto in palestra.

La realtà è che dipende dalla persona, dagli obiettivi dell’allenamento e dalle attrezzature disponibili.

Una sola cosa è certa: è sempre meglio allenarsi dove e quando possibile e con quello che si ha a disposizione che non fare nulla.

Allenarsi a casa in modo efficace è assolutamente possibile. 

Forse, per quanto riguarda l’obiettivo di dimagrire, tu sia d’accordo che lo si può fare anche a casa (d’altronde, è la dieta che fa da padrona per poter dimagrire) ma ti stai chiedendo se veramente sia possibile aumentare la massa muscolare a casa ?
 
Beh, è bene che tu sappia che i muscoli non hanno gli occhi, non vedono dove sei, che esercizio fai e che attrezzi utilizzi. Il muscolo conosce solo la tensione che gli viene applicata.
 
Se sei una principiante nell’allenamento, se non hai mai praticato seriamente l’allenamento con sovraccarichi, il discorso che si può aumentare la massa muscolare solo in palestra non fa per te.
 
A meno che tu non abbia patologie MOLTO gravi (questo non riguarda il 99% della popolazione comune) e, quindi, controindicazioni per svolgere esercizi con i pesi liberi (manubri e bilanciere), allora usare le macchine specifiche come in palestra, potrebbe essere l’unico modo per poter fare l’allenamento efficace. Avere una patologia non gravissima non costituisce di per sé una controindicazione all’attività con i pesi.
 
Gli allenamenti a casa, ovviamente, hanno il loro limite per quanto riguarda la progressione dei carichi, ma quando arriverà il momento di poter lavorare con i carichi importanti, nel frattempo, potrai, magari, già aver raggiunto il tuo obiettivo di forma fisica anche con poche attrezzature a casa.

 

Questo è possibile perché si possono creare degli stimoli allenanti efficaci (quasi) come in palestra anche a casa. Basta sapere come farlo, basta avere degli attrezzi e soprattutto basta avere voglia di farlo.

Il pericolo più grosso dell’allenarsi in casa è quello infatti di venire sopraffatti dalla pigrizia, di perdere quello stimolo che in palestra ci viene dal partecipare a corsi di gruppo o dal lavorare guidati da un personal trainer. Se riesci a vincere la pigrizia, puoi benissimo allenarti in casa ottenendo anche buoni risultati, anche perché l’home fitness ha numerosi vantaggi.

Allenarsi a casa: PRO

(nei tempi di COVID è l’unica possibilità per allenarsi finché le palestre rimangono chiuse) 

allenamento a casa donne principianti

 

 

 

1. Risparmio e ottimizzazione del tempo.

Tra i maggiori vantaggi derivanti dalla scelta di allenarsi in casa vi è quello di risparmiare molto tempo sia quello necessario per gli spostamenti
verso e dalla palestra sia durante l’allenamento.

La maggior parte dei centri fitness sono frequentati soprattutto nelle ore serali costringendo talvolta l’utente ad attendere il suo turno per utilizzare gli attrezzi già occupati.

Per ovviare a questo inconveniente, si è costretti a volte a cambiare esercizi durante l’allenamento (ed è una cosa difficile da fare per un principiante). A forza di farlo, si rischia però di stravolgere la routine di lavoro riducendo o vanificando i risultati desiderati oppure addirittura non riuscire ad allenarsi affatto.

Eseguire un circuito di allenamento (esercizi in rapida successione senza tempi di recupero) in una palestra commerciale, soprattutto in orari di punta, è diventata un’impresa. Farlo nella propria abitazione è un obiettivo facilmente realizzabile.

A casa si può eseguire un programma di allenamento in base ai propri tempi e ritmi senza essere condizionati nella scelta da fattori esterni.

Si può fare allenamento a qualsiasi ora del giorno, nei momenti che preferiamo noi, anche la mattina prima di andare al lavoro o magari nella pausa pranzo. Allenarsi a casa tra l’altro consente anche di ottimizzare il tempo: tra un esercizio e l’altro infatti, invece di fare le pause per recuperare, si possono svolgere altre piccole attività domestiche, come caricare la lavatrice, innaffiare le piante e via discorrendo. 

2. Ottimizzazione dell’allenamento.

Allenarsi nella tranquillità della propria abitazione permette anche di sperimentare nuovi programmi ed esercizi senza temere di sottoporsi al giudizio altrui.

Per molte persone, la palestra può essere un posto piuttosto intimidatorio. Sopratutto per i principianti. A casa è più facile godersi gli allenamenti senza la preoccupazione di chi ti guarda o di chi ti distrae con i loro selfie.

Quando ti alleni a casa, puoi provare esercizi che non avresti mai potuto (voluto) fare di fronte ad altre persone.

In palestra si è involontariamente spinti a praticare principalmente solo gli esercizi dei quali si è acquisita una certa padronanza, quelli per i quali ci si sente più preparati.

Allenarsi a casa, significa in generale poter scegliere programmi ed esercizi in tutta libertà senza subire nessun tipo di condizionamento.

3. Allenarsi a casa vuol dire poter godere della massima flessibilità di orario.

Alcune persone, a causa degli innumerevoli impegni lavorativi e familiari, possono allenarsi solo la sera tardi quando magari i centri fitness sono già chiusi oppure solo al mattino presto prima di andare a lavoro. Farlo in casa può voler dire rinunciare solo a 40/50 minuti di sonno ed essere pronti ad iniziare la giornata vera e propria prima delle 8:00.

4. L’allenamento domestico è inoltre molto più conveniente sotto il profilo economico.

Allenarsi in una palestra commerciale significa infatti affrontare una spesa (che varia a secondo del centro scelto), per non parlare delle spese accessorie relative ad un abbigliamento sportivo consono.

A casa si può vestire qualsiasi cosa in piena libertà!

Allenarsi a casa: CONTRO

1. Meno varietà, sopratutto senza avere attrezzi.

Allenarsi in un centro sportivo consente di poter eseguire una varietà di esercizi praticamente infinita; se poi la struttura è polivalente si ha la possibilità di praticare, oltre all’attività in palestra, anche nuoto, spinning, walking solo per citare alcune attività e realizzare in tal modo un allenamento più completo.

A casa è difficile praticare una buona attività aerobica senza avere una macchina: una cyclette, un tapis roulant o altro.

Lo stesso vale per gli esercizi di potenziamento muscolare: senza attrezzi, solo a copro libero e sopratutto per i principianti la scelta di esercizi è piuttosto limitata.

Tuttavia questo svantaggio si può superare efficacemente acquistando un po’ di attrezzature (di cui parlerò più avanti).

fitness allenamento per donne

 

 

 

2. Per allenarsi in casa e da soli è meglio avere una certa esperienza con l’attività fisica in generale, al fine di evitare errori che a lungo andare possano nuocere alla salute. 

Sopratutto se si soffre di una qualche patologia o disturbo alla colonna, alle articolazioni o altro, è meglio evitare di fare da soli.

Una palestra mette a disposizione dei propri iscritti uno staff qualificato in grado di garantire massima competenza e professionalità per la risoluzione di qualsiasi problema.

Anche questo svantaggio è facilmente superabile in quanto ci sono tanti personal trainer che lavorano a domicilio come me.

L’unico ostacolo riguarda le persone con delle patologie muscolo-scheletriche gravi e limitazioni importanti.

In questo caso l’allenamento in palestra è molto più sicuro di quello casalingo per una serie di motivi come l’assistenza costante tramite personale specializzato e la possibilità di usufruire di attrezzi professionali. 

Quando si hanno problemi muscolo-scheletrici molto importanti allenarsi in palestra con le macchine spesso è l’unico modo di poter fare esercizio e/o un’allenamento completo.

3. Un altro aspetto (secondario) dell’allenamento in palestra ma altrettanto valido per quanto riguarda la motivazione generale è la possibilità di socializzare.

Il contatto con altri individui, mantiene alto l’umore consentendo così di eseguire sedute più produttive; un atteggiamento positivo nei confronti dell’allenamento ne esalta i risultati.

allenamento fitness per donne

 

 

 

È però evidente che la socializzazione deve occupare una parte limitata del tempo da spendere in palestra; socializzare tanto ed allenarsi poco non è una buona strategia per raggiungere i risultati desiderati 😃

Ma questo “svantaggio” è molto soggettivo. Alcune persone invece preferiscono piuttosto essere sole durante i loro allenamenti per la maggiore concentrazione e evitare le distrazioni.

Spesso l’allenamento a casa lo si fa (o lo si vuole) fare solo a corpo libero.

Sarà sempre una scelta valida e efficace?

Prima di parlare degli attrezzi utili vediamo anche pro e contro dell’allenamento a corpo libero.

Allenamento a CORPO LIBERO: Pro e Contro

allenamento a casa corpo libero

 

 

Gli esercizi a corpo libero non richiedono attrezzature o posti speciali dove farli e non costano nulla – sono gratuiti. 

Si può farli a casa, in ufficio o in viaggio.

Tuttavia allenarsi a corpo libero è più difficile che allenarsi con attrezzi o macchine, sopratutto per i principianti.

L’allenamento, per essere efficace, non deve essere né troppo facile né troppo difficile.

Il problema principale degli esercizi a corpo libero per i principianti è proprio questo: avere l’intensità, il grado di difficoltà che abbia lo stimolo allenante anche per chi è solo all’inizio.

Se non siamo gli atleti di ginnastica a corpo libero (calisthenics) riuscire ad avere un’allenamento a corpo libero che sia adatto alle nostre capacità ma anche impegnativo abbastanza per ottenere risultati desiderai come migliorare estetica del corpo, aumentare la tonicità, la forza e/o la massa muscolare) non è affatto un’impresa facile.

Le gambe e i glutei sono i muscoli più forti rispetto alla parte alta e gli esercizi per le gambe e i glutei a corpo libero diventano presto troppo facili e invece gli esercizi per la parte alta (le braccia, il petto, la schiena) risultano troppo difficili per la maggior parte delle donne.

Oppure, per superare questo ostacolo di insufficiente intensità e per riuscire ad avere un effetto reale sul consumo del grasso corporeo, molti allenamenti proposti a corpo libero cercano di stimolare un effetto “attività fisica ad alta intensità” (allenamenti in stile HIIT: tabata, circuiti a corpo libero)

Ma funziona?
Dipende per CHI.

Se non sei un’atleta e già ben allenata…aspetta e spera.

Per poter bruciare veramente tanto grasso con gli allenamenti ad alta intensità a corpo libero bisogna produrre una grandissima quantità di lavoro che è sicuramente fuori dalla portata di maggior parte delle persone.

Altri svantaggi dell’allenamento a corpo libero:

  • La difficoltà di allenare alcuni gruppi muscolari. Sopratutto quelli che richiedono il movimento di tirata/trazione (ad esempio, esercizi per i muscoli della schiena)
  • L’impossibilità di allenare i singoli muscoli separatamente. Ovvero fare gli esercizi di isolamento per un muscolo specifico senza coinvolgere tanto altri muscoli. Questo può essere indispensabile per ottenere una crescita muscolare nelle parti del corpo specifiche o per correggere gli squilibri muscolari. Quasi tutti gli esercizi a corpo libero sono esercizi multiarticolari che coinvolgono più muscoli contemporaneamente.

Ad esempio, è difficile (sopratutto per i principianti) riuscire ad allenare a corpo libero con un’intensità adeguata le spalle e le braccia ( bicipiti, i tricipiti), la schiena, i muscoli pettorali.

Questo per quanta riguarda l’allenamento vero e proprio inteso come esercizio di una certa intensità, durata e frequenza per raggiungere i determinati obiettivi.

Invece, se parliamo di attività fisica (Attività fisica e Allenamento non sono sinonimi) per un benessere generale, come, ad esempio, ridurre la rigidità muscolare, rilassare, allungare i muscoli dopo una giornata di lavoro ecc oppure se si tratta della ginnastica riabilitativa, se si tratta dei primi mesi dell’allenamento per le persone molto decondizionate sicuramente, esercizi a corpo libero sono ottimi da praticare.

Dipende sempre dalla persona e dai risultati che si vogliono ottenere.

Se il tuo obiettivo è migliorare la muscolatura, aumentare la forza e/o la massa muscolare, tonificare, migliorare l’estetica del corpo (che in pratica significa migliorare la composizione corporea: ridurre il grasso e migliorare la massa muscolare) allora, affinché il tuo allenamento sia veramente efficace ti servono degli attrezzi.

allenamento a casa donne

 

 

A meno che tu non voglia rimanere esattamente cosi come sei ora (il tuo obiettivo sia quello di mantenere la tua forma fisica attuale e non di migliorarla), per indurre modificazioni fisiologiche che portino ai miglioramenti che vuoi ottenere con l’allenamento (migliorare la composizione corporea, tonificare, aumentare la forza, la resistenza, la massa muscolare ecc) bisogna applicare uno stimolo allenante come minimo superiore a quello imposto dalla nostra normale vita quotidiana.

Questo significa che, una volta ottenuti determinati adattamenti (miglioramenti), per migliorare ulteriormente bisognerà lavorare con carichi di lavoro di entità crescente (progressività del carico).

Ecco quali attrezzi ti servono (l’elenco è più o meno in ordine di importanza/utilità per una Donna principiante )

Materassino.

dimagrire tonificare a casa esercizi
Partiamo dalla base, nel vero senso della parola, e cioè da un buon materassino. E’ meglio scegliere quello che potrà restare fermo e dare il giusto sostegno e comfort.

Set di manubri componibili.

allenamento a casa donne
E’ possibile eseguire tutti gli esercizi essenziali per lo sviluppo di ogni gruppo muscolare con soli 2 manubri.

Se pensi di allenarti seriamente e regolarmente a casa è meglio avere un set di manubri regolabili per poter aumentare gradualmente il carico con il passare del tempo.

In commercio ci sono dei kit manubri componibili fino a 20-30 kg in base al marchio.

E’ possibile anche comprare i manubri del peso fisso, soprattutto se inizi l’allenamento dopo una vita sedentaria, ti possono bastare anche dei manubri da pochi kg durante i primi mesi dell’allenamento.

dimagrire a casa attrezzi allenamento a casa

 

 
attrezzi allenamento a casa donne
 
Il diario è un valido alleato per migliorare l’efficacia degli allenamenti.
 
Non servono cose sofisticate, basta avere un quaderno semplice.
 
Tante più informazioni si annotano e tanto maggiori saranno le possibilità di analisi e di interpretazione. 
 
I dati riportati possono essere divisi in generali e specifici. 
 
Dati generali: 
-data: 
-condizioni generali prima dell’allenamento: 
-condizioni generali dopo dell’allenamento: 
+ i presunti motivi che ci hanno permesso di raggiungere o meno gli obiettivi dell’allenamento (esempio: oggi non sono riuscita ad allenarmi ai soliti livelli, facevo molta fatica probabilmente non ho ben dormito, mangiato, recuperato dagli allenamenti precedenti ecc). 
 
Dati specifici: 
numero di serie e ripetizioni per ogni esercizio
-intensità di carico (i kg sollevati in un esercizio/ la resistenza dell’elastico utilizzata)
-variante dell’esercizio a corpo libero (ad esempio, i piegamenti su un rialzo oppure i piegamenti da terra)
-tempi di recupero
 
I dati in grassetto sono quelli più importanti da tenere traccia che ti permetteranno di capire se stai facendo progressi nel tuo allenamento, se sei ferma o peggiori.


Panca regolabile piana/inclinata

dimagrire a casa massa muscolare a casa

Alcune panche in commercio sono anche rinchiudibili al fine di ridurre al minimo l’ingombro al termine dell’attività.

L’importante è che la panca sia ben stabile. Scegliere un prodotto di qualità, quindi, che abbia un prezzo giusto e non troppo basso.

Bande elastiche di diversa resistenza.

allenamento a casa con attrezzi corpo libero
Coloro che non possono/non vogliono usare i pesi potranno allenarsi con le bande elastiche. Le bande elastiche consentono di eseguire esercizi di potenziamento muscolare di tutto il corpo senza pesi.

Non è affatto vero che le bande elastiche funzionano solo sui principianti con un basso livello di forza.

Dipende dal tipo degli elastici.

Ci sono gli elastici più leggeri, quelli adatti per gli esercizi riabilitativi diciamo (come quelli nella foto sopra) e ci sono alcune bande di resistenza (come le Loop Bands) che sono in grado di offrire una resistenza che può arrivare anche a 100kg.

Oltre a questo, la possibilità di orientarle lungo infiniti piani ci permette di stimolare in modo più diretto fibre muscolari non raggiungibili con un normale esercizio con i pesi.

Si può anche lavorare con i pesi e integrare l’allenamento con le bande elastiche. Svolgere un qualsiasi esercizio con i pesi aggiungendo la resistenza di un elastico permette di aumentare l’intensità di questo esercizio. E questo può essere la soluzione per poter ottenere una progressione dell’allenamento (sopratutto quando non si hanno a disposizione i pesi più pesanti).

Altro tipo di elastici molto usato nell’allenamento femminile (soprattuto quello dei glutei) sono le mini band (elastici corti e chiusi, anziché lunghi e aperti).

allenamento a casa dimagrire tonificare
Bilanciere con dischi aggiuntivi e un supporto per bilanciere (utile sopratutto per chi si allena per la forza e la crescita muscolare).

attrezzi allenamento a casa efficace donne

Un bilanciere permette di utilizzare i carichi più pesanti e, quindi, di raggiungere una tensione meccanica superiore rispetto all’utilizzo di soli manubri.

Un acquisto indispensabile per chi vuole allenare in modo specifico la forza e/o ottenere una crescita muscolare significativa.

Un bilanciere con i dischi è utile soprattutto per l’allenamento glutei, ad esempio, permette di eseguire l’esercizio Hip Thrust con un carico adeguato per questo gruppo muscolare più forte del nostro corpo.

Guanti.

allenamento a casa donne

Per proteggere le mani soprattuto quando lavori con dei carichi abbastanza pesanti ti serviranno anche i guanti da palestra.

 

Fitball.

allenamento a casa donne manubri elastici
La swiss ball (fitball o palla svizzera) è un attrezzo sferico instabile nato in ambito chinesiologico e riabilitativo; tuttavia le sue numerose applicazioni ne fanno uno strumento adatto per eseguire anche i “classici” esercizi di potenziamento muscolare.

E’ utile:
-per rilassare la colonna vertebrale
-per il recupero funzionale in riabilitazione
-per la ginnastica correttiva/posturale
-per il fitness classico (esercizi di potenziamento muscolare)
-per sostituire la panca 

La scelta del diametro della fitball va effettuata in base all’altezza del soggetto che la utilizza. Il diametro più corretto è quello che permette di sedersi sulla palla formando un angolo retto con le gambe.

l pallone dev’essere ben gonfio e la superficie sulla quale si posa la palla non dev’essere scivolosa.

Sia i pregi che i difetti di questo strumento di allenamento ruotano attorno alla sua naturale instabilità. L’instabilità della palla, infatti, richiede continui aggiustamenti posturali, necessari per mantenere l’equilibrio. Questi aggiustamenti vengono eseguiti principalmente da muscoli stabilizzatori che spesso non vengono coinvolti nei normali esercizi di potenziamento muscolare.

D’altro canto, l’instabilità della palla può risultare rischiosa se il soggetto non ha praticità nell’utilizzo dell’attrezzo.

Occorre quindi una certa prudenza nell’effettuare i movimenti, che vanno sempre eseguiti in modo controllato.
 
Dopo aver familiarizzato con la palla, si possono fare sequenze anche più impegnative e intense.
 
La Fitball può sostituire una panca per svolgere alcuni esercizi classici con i manubri.
allenamento efficace a casa attrezzi utili
 

 
ATTENZIONE, se sei una principiante, se hai problemi vertebrali (ernie, protrusioni, mal di schiena, o osteoporosi) è indispensabile che tu prima faccia gli esercizi solo sulla superficie stabile e che prima ti alleni per rinforzare bene i muscoli stabilizzatori centrali (i muscoli del Core) e solo successivamente puoi, se vuoi, eseguire gli esercizi su una superficie instabile come la Fitball o altro.

 

La Fitball può essere utilizzata da tutti (previo una preparazione da come appena detto sopra), senza limiti di età: basta regolare l’intensità degli esercizi alle proprie capacità e alle proprie condizioni fisiche.

Kettlebell 

allenamento donne a casa

Il kettlebell, chiamato anche Girya, è un attrezzo ordinario dalla Russia, è semplicemente una palla di ghisa con una maniglia.

Come dice Pavel Tsatsouline, il più grande allenatore mondiale di kettlebell di origine russa: ” un kettlebell è una palestra completa che si tiene in una mano.”

Con il kettlebell si può allenare tutto il corpo per migliorare la forza e la resistenza muscolare.

Tutti possono usufruire delle potenzialità dei kettlebell ma non è un attrezzo adatto per i principianti assoluti (o almeno non subito ma, ad esempio, dopo aver completato il mio programma per Donne Principianti Primi Pesi) perché:

  • allenarsi con i kettlebell per ottenere dei buoni risultati è piuttosto faticoso. Il Kettlebell viene tirato, spinto e oscillato in modo dinamico, provocando richieste molto intense sul corpo.
  • Bisogna imparare ad utilizzarli nel modo giusto per far sì che producano i miglioramenti desiderati. I Kettlebell sono uno strumento molto potente e possono essere estremamente efficaci, ma anche assolutamente inutili se mal utilizzati.

Un solo kettlebell di 6/8/10 kg (in base al livello di forza attuale) è sufficiente per iniziare ad approcciarsi a questo metodo di allenamento.

Invece per un allenamento a medio-lungo termine con il passare del tempo bisognerà acquistarne altri di peso superiore. 

Oppure possono servire due kettlebell dello stesso peso (dipende dal metodo di allenamento scelto).

E possibile usare i kettlebell nello stesso modo come i normali manubri e eseguire gli stessi esercizi che si eseguono con i manubri. In questo caso e’ meglio averli almeno due di peso differente: uno più pesante per allenare la parte inferiore (gambe e glutei) e uno più leggero per la parte superiore (spalle, braccia, petto, schiena).

Foarm roller.

dimagrire tonificare a casa allenamento donne

Sono dei rotoli di poliuretano che servono per “rullare” e massaggiare i muscoli e la fascia che li riveste.

Il foarm roller può essere utilizzato durante il riscaldamento prima dell’allenamento, dopo l’allenamento per il rilassamento oppure nei momenti della giornata separati (massaggio e rilassamento).

Diversi studi scientifici hanno dimostrato che aiutano a trattare le contratture muscolari e i trigger points (massaggio miofasciale), migliorano la mobilità articolare e la flessibilità.

Va però utilizzato con costanza in modo da abituare i nostri muscoli a questo tipo di massaggio e per avere benefici.

In caso contrario, potrebbe risultare troppo doloroso ogni volta che lo si utilizzi generando più una sorta di inibizione muscolare: il contrario di ciò che desideriamo.

Cavigliere e polsiere con pesi (utili SOLO per chi non può allenarsi con i pesi (a causa delle patologie MOLTO gravi, per la ginnastica riabilitativa o il pilates, oppure per gli intermedi/avanzati per fare gli esercizi finisher, ovvero gli esercizi da svolgere alla fine dell’allenamento dei glutei ).

allenamento con i pesi a casa donne

 

 

Ecco, ti ho messo questa immagine per dirti di scordare di avere i tuoi glutei in forma allenandoli solo in questo modo ovvero con gli esercizi in quadrupedia (con o senza cavigliere non cambia nulla).

Il modo migliore per allenare i glutei è fare gli esercizi con i piedi vincolati al suolo, che permettono di eseguire il movimento di estensione d’anca ampio e sollevare dei carichi notevoli.

Solo per intermedi/avanzati può aver senso inserire degli esercizi con cavigliere/elastici come esercizi finisher. Si tratta di tecnica particolare di allenamento per gli utenti intermedi/avanzati da eseguire alla fine dell’allenamento (se abbiamo ancora energie) per massimizzare lo stress metabolico e il danno muscolare.

Se sei una principiante nell’allenamento e vuoi avere i tuoi GLUTEI in forma: alti e sodi qualsiasi genetica e tipo di fisico tu abbia, leggi questo articolo (e lascia stare gli esercizi in quadrupedia con le cavigliere/elastici).


Per allenamento aerobico/cardiovascolare.
Cyclette, Tapis roulant, Vogatore e altre macchine cardio o corda da saltare. 

Non serve, ovviamente, avere per forza tutti questi attrezzi, soprattuto se sei una principiante nell’allenamento per il primo anno ti basterà avere solo il materassino e i manubri da pochi chili (oppure gli elastici al posto dei manubri).

 

 

Puoi iniziare il tuo primo allenamento già lunedì prossimo con il mio programma per Donne Principianti. Per avere tutte le info e per iscriverti vai su questa pagina.

Se, invece, non sei alle prime armi, visita questa pagina per sapere come posso aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di Fitness.

 

Oppure …

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *